Divani in tessuto. Come smacchiarli e igienizzarli con facilità

Divani in tessuto. Come smacchiarli e igienizzarli con facilità

Il divano è il simbolo per eccellenza dell’ospitalità, ma è anche il nostro posticino sicuro dove rilassarci dopo una giornata impegnativa di lavoro, leggere un buon libro o guardare un film.

Con il tempo, però, essendo uno dei punti della casa in cui sostiamo più di frequente, a volte anche consumando spuntini e pasti, diventa un consistente ricettacolo di polvere e germi. 

Pulirlo e disinfettarlo periodicamente è fondamentale, sia per preservare la bellezza dei tessuti,  sia per la nostra salute.

Divano Nicoletti Home, per i tuoi momenti di relax,

Ecco qualche metodo naturale per prendertene cura con facilità.

Bicarbonato e aceto di mele

Se fatto con regolarità – vi suggeriamo, almeno, una volta ogni due mesi – potete evitare prodotti aggressivi e costosi, e ricorrere a un semplicissimo rimedio naturale, fatto con ingredienti che, generalmente, abbiamo tutti nelle nostre case: ovvero, bicarbonato e aceto di mele.

Mescolate un litro d’acqua calda, un cucchiaio di bicarbonato e mezzo bicchiere di aceto di mele: il composto, applicato sui tessuti con l’ausilio di un panno di cotone, o una spugnetta, servirà a disinfettare e smacchiare il vostro divano, rendendolo più lucente e longevo.

Ammoniaca per macchie più ostinate

Un rimedio più efficace, e sempre economico, in caso di macchie più ostinate, è l’ammoniaca. Vi consigliamo di mescolarne due cucchiai a un litro d’acqua calda, e di applicarla unicamente sulle zone interessate. Provvedete, poi, a risciacquare con una spugnetta imbevuta d’acqua.

Vaporetto

Il vapore, date le alte temperature, è ottimo per igienizzare e disinfettare il vostro divano. Dunque, se siete dotati di un vaporetto, utilizzatelo con tranquillità, ma solo dopo aver rimosso, con l’aiuto dell’aspirapolvere e di un catturapeli, molliche, capelli e altre tracce di sporco.

Continua a seguirci sul nostro blog, per altri consigli utili e per scoprire, in anteprima, le nostre novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *